logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

La Macchina (prosa)

 

Testo La Macchina (prosa) - 1972/1973

 

Una macchina, una macchina nuova di serie, pulita. Motore a posto, fatto l’ultimo tagliando, tutto funzionante. Lucida verniciata, curata nelle sue rifiniture. Il cambio a cloche piccolo, finito allo snodo con un soffietto in finta pelle lucida trapuntata. Il posto per gli spiccioli, un rettangolo modernissimo, nero zigrinato. Portaceneri a sportelli di plastica, neri opachi, perfettamente funzionanti. Una mano, una mano di uomo bianca poco pelosa, si muove piano. Apre un deflettore, il vetro scivola, stride leggermente, un rumore sottile acuto. Poi silenzio, una testa si avvicina, si appoggia al vetro, una goccia cade adagio dalla fronte ferma immobile. L’uomo è fermo immobile, anche la macchina è ferma immobile. Un’autostrada, un’autostrada di macchine ferme, molte moltissime macchine ferme. Una fila di macchine ferme.
E’ successo qualcosa, è successo qualcosa, rumore di clacson, sirene a luce intermittente
si qualcosa al chilometro centosette, un camion. 
Ancora silenzio.
La fila è ferma, qualcuno scende, silenzio, un silenzio assurdo. Si sente parlare in inglese lontano, a bassa voce come in un sogno. Ancora sirena lamentosa ovattata lontana. Si risale, la fila procede adagio, qualche sorpasso timido emozionante.
Centoventi, centocinquanta, centonovanta, lampeggiatore sorpasso, lampeggiatore sorpasso clacson.
La prima galleria, luci di posizione, lampeggiatore sorpasso. La seconda galleria, il paesaggio si muove, non è più orizzontale, macchie verdi in alto in basso, si distende a scalette saltellante gradevole. Galleria, buio luce. Galleria, buio luce. Galleria buio luce.
Apertura, ci siamo.
Il mare il mare il mare

 

Dall'album Dialogo Tra Un Impegnato E Un Non So - tracce:

 

Dialogo Tra Un Impegnato E Un Non So 1972/1973

PRIMO TEMPO

  1. Dialogo I (prosa)
  2. Un'Idea
  3. Le Cipolle (prosa)
  4. Il Signor G e l'Amore (1972/1973)
  5. Lo Shampoo
  6. La Macchina (prosa)
  7. L'Ingranaggio [prima parte]
  8. Il Pelo
  9. L'Ingranaggio [seconda parte]
  10. Dialogo II (prosa)
  11. La Presa Del Potere
  12. Gli Intellettuali (canzone-prosa)
  13. E' Sabato
  14. Noci Di Cocco (prosa)
  15. La Libertà
  16. La Bombola (prosa)

 

SECONDO TEMPO

  1. La Benda (prosa)
  2. La Caccia
  3. La Collana (prosa)
  4. Il Mestiere del Padre
  5. Lui (prosa)
  6. I Borghesi
  7. L'Amico
  8. Dialogo III
  9. Oh Madonnina Dei Dolori (1972/1973)
  10. Ci Sono Dei Momenti
  11. La Sedia
  12. Al Bar Casablanca
  13. Nixon (prosa)
  14. Gli Operai
  15. Dialogo IV (prosa)
  16. Finale 

 


 

Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta