logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

News

Le novità dalla Fondazione

 

MILANO PER GABER 2019

GABER E GUCCINI: libertà e coraggio

Giovedì 9 maggio ore 20.30

Auditorium Gaber | Palazzo Pirelli (piazza Duca d'Aosta 3)

Un omaggio a due grandi cantautori e amici che tanto hanno in comune, attraverso le testimonianze di Teresa Guccini, figlia di Francesco, e di Lorenzo Luporini, nipote di Gaber, con il supporto di vari e inediti filmati.


Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

È ora possibile prenotare, fino ad un massimo di 2 posti, scrivendo all'indirizzo: fondazione @giorgiogaber.it

 

MILANO PER GABER 2019

PAOLO CONTE

CESARE CREMONINI

tra gli ospiti di Milano per Gaber 2019 dal 26 aprile

Al centro della manifestazione molte le attività dedicate ai giovani curate da Lorenzo Luporini

con le lezioni nelle scuole e con gli incontri con

Coma Cose e Willie Peyote

Al Piccolo Teatro Strehler la prima de Lo Stallo, l’inedito spettacolo di Sandro Luporini

E al Piccolo Teatro Studio Melato l’incontro spettacolo con Elio da ottobre in tour con Il Grigio

 

Il 2019 coincide con gli ottant’anni della nascita del Signor G e ospita un’edizione di Milano per Gaber particolarmente ricca di eventi. Come tradizione, consolidata da tanti anni di stretta collaborazione, sarà ancora una volta il Piccolo Teatro di Milano il principale punto di riferimento per le iniziative in programma.

Milano per Gaber è, insieme al Festival Gaber in Versilia, la principale iniziativa di livello nazionale organizzata dalla Fondazione e costituisce da sempre il principale punto di riferimento per tutti gli approfondimenti teatrali e culturali legati a vario titolo a Giorgio Gaber e alla sua opera. Giunta alla dodicesima edizione, la manifestazione è prodotta dalla Fondazione Gaber e organizzata con il Piccolo Teatro di Milano, con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e Regione Lombardia e in collaborazione con Comune di Milano.

Il Piccolo Teatro Strehler ospiterà due incontri di altissimo livello con due tra i più acclamati protagonisti della scena musicale italiana: Paolo Conte, venerdì 26 aprile ore 19, e Cesare Cremonini, sabato 27 aprile ore 15.

Paolo Conte, onorerà con la sua prestigiosa presenza la manifestazione, dialogando con Massimo Bernardini al Piccolo Teatro Strehler e raccontando, anche a partire da alcuni spunti gaberiani, la sua straordinaria avventura artistica che lo ha consacrato come uno dei più importanti protagonisti della scena musicale internazionale.

Cesare Cremonini, intervistato da Marinella Venegoni, dopo la straordinaria partecipazione a Viareggio al Festival Gaber nel 2005 in cui interpretò una sorprendente versione de “L’Orgia”, racconterà per la prima volta al pubblico milanese, il suo rapporto con l’opera di Gaber – Luporini e l’importanza che Giorgio Gaber ha avuto nella sua formazione musicale, culturale e artistica. Sarà l’occasione per ripercorrere una straordinaria carriera che ha portato l’artista bolognese ai massimi livelli di qualità musicale e importanza. culturale.

 

Leggi tutto: MILANO PER GABER 2019

E PENSARE CHE C'ERA GIORGIO GABER

di e con Andrea Scanzi

Lo spettacolo nasce da un’idea del giornalista e scrittore Andrea Scanzi, gaberiano doc. E pensare che c'era Giorgio Gaber racconta del Gaber teatrale, quello che ha il coraggio di lasciare la popolarità televisiva, e che, con Sandro Luporini, entra nella storia.

“Ho visto per la prima volta Giorgio Gaber nel ’91 a Fiesole ed è da allora che gli voglio bene; sono terrorizzato dall’idea che la sua memoria si perda. - spiega Scanzi. Il nome Gaber lo conoscono tutti, ma se vai a scavare ti accorgi che Giorgio Gaber è conosciuto solo in modo superficiale. Il Gaber più forte, quello più geniale, è spesso quello che meno si conosce. Sono convinto che Gaber e Luporini siano stati profetici almeno quanto Pasolini. In ogni loro canzone e monologo ci sono degli elementi di lucidità, profezia e forza che sono qualcosa d’incredibile. La presenza scenica, la mimica, la lucidità profetica, il gusto anarcoide per la provocazione, il coraggio (a volte brutale) di “buttare lì qualcosa” e l’avere anticipato così drammaticamente i tempi, fanno del pensiero di Gaber-Luporini, oggi più che mai, un attualissimo riferimento per personaggi della politica, dello spettacolo, della cultura, del nostro sociale quotidiano". E pensare che c’era Giorgio Gaber è uno spettacolo per non dimenticare un artista eccezionale, che segue il fortunatissimo Gaber se fosse Gaber, con cui Andrea Scanzi è andato in scena più di 150 volte.

"La regola è chiara - aggiunge Scanzi - sono disponibile a portare lo spettacolo in tutti quei Comuni che, oltre a mettere in scena lo spettacolo, si impegneranno a intitolare una via, una biblioteca, o cosa riterranno più opportuno, a Giorgio Gaber. Viva Gaber!”

Regia di Simone Rota - Organizzazione Epoché ArtEventi

 Ecco le prime date in calendario:

13 e 14 febbraio ore 21 | Teatro Vivaldi, Lido di Jesolo (VE)

Mercoledì 13 febbraio ore 18, il Comune di Jesolo intitolerà a Gaber l'aula studio della Biblioteca Civica

15 febbraio ore 21 | Cinema Teatro Pax, Provaglio d'Iseo (BS)

Venerdì 15 febbraio ore 16.30, il Consorzio Cascina Clarabella intitolerà a Giorgio Gaber la Piazzetta di Cascina Clarabella a Corte Franca (BS)

22 marzo ore 21.15 | Teatro la Vittoria, Ostra (AN)

80° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA

UNA TARGA SPECIALE PER RICORDARE IL SIGNOR G

NELLA SUA CASA NATALE  IN VIA LONDONIO 28

Milano | 25 gennaio 

 

Venerdì 25 gennaio 2019 è stata scoperta una targa posta sulla facciata della casa di via Londonio 28, in ricordo degli ottant’anni dalla nascita del Signor G.

Infatti, esattamente il 25 gennaio del 1939, al civico 28 di via Londonio a Milano nasceva Giorgio Gaber, proprio a pochi passi dalla sede milanese della RAI che, solo vent’anni dopo, giovanissimo, l’avrebbe reso popolare a livello nazionale come interprete di Rock’n’Roll assieme a Mina e Celentano con la trasmissione “Il Musichiere”. Gaber, allora Gaberscik,  ha vissuto in via Londonio con il padre Guido, la madre Carla e il fratello Marcello fino al 1963, quando era già un affermato protagonista dello spettacolo italiano soprattutto televisivo e discografico.

L’iniziativa, nata da una proposta del condominio, ha subito incontrato l’entusiastico favore della Fondazione Gaber che si è immediatamente adoperata per la realizzazione e la posa della targa di cui riportiamo di seguito il testo:

“Qui nacque il 25 gennaio 1939 Giorgio Gaber, inventore del Teatro – Canzone. La sua opera accompagna vecchie e nuove generazioni sulla strada della libertà di pensiero e dell’onestà intellettuale.”

All’evento, al quale ha partecipato Ombretta Colli, la figlia Dalia e i suoi figli Lorenzo e Luca erano presenti anche numerosi amici del Signor G  che hanno ricordato come via Londonio fosse citata in un divertente monologo. 

A 16 anni dalla  prematura scomparsa,  Milano continua a tenere viva la memoria dell’artista che tanto ha dato e ricevuto dalla sua città natale: ad aprile, con  la rassegna  “Milano per Gaber”, con la collaborazione del Piccolo Teatro di Milano e la futura titolazione del Teatro Lirico.

Questo il video del momento

LE DONNE DI ORA DELUXE

LA NUOVA VERSIONE DEL DISCO PRODOTTO DA IVANO FOSSATI

DISPONIBILE DAL 26 OTTOBRE

Venerdì 26 ottobre uscirà Le donne di ora – Deluxe, la nuova versione dell’album ideato e prodotto da Ivano Fossati, realizzato in collaborazione con la Fondazione Gaber e distribuito da Artist First. 

Oltre al CD e al doppio vinile, la speciale edizione si arricchisce di un secondo CD con l’inedita versione chitarra e voce di Giorgio Gaber della title track e con la versione integrale del brano arrangiata e personalmente suonata da Ivano Fossati. Il prezioso cofanetto contiene anche un booklet con tutti i testi dei brani e alcune riflessioni dello stesso Fossati raccolte durante gli incontri di presentazione del progetto dedicati soprattutto ai giovani. 

L’album, pubblicato nel quindicesimo anniversario della scomparsa dell’Artista, comprende una selezione di brani del repertorio di Giorgio Gaber che Ivano Fossati ha voluto riprodurre, rinnovare e restaurare secondo le più avanzate tecnologie del suono. Realizzato al Drum Code Studio con la collaborazione di Davide Martini, Le donne di ora prende il titolo dall’ultimo brano inedito che Gaber ha scritto poco prima della sua scomparsa.

Le donne di ora - deluxe version è disponibile in preorder qui: https://bit.ly/2PpZIB0

Leggi tutto: LE DONNE DI ORA DELUXE

IL GRIGIO

reading di Elio

regia di Giorgio Gallione

Teatro Duse, Genova | dal 3 al 5 ottobre 2018

Il Grigio fu una tappe importanti nel lungo percorso di ricerca di Giorgio Gaber e del suo teatro d’evocazione. Giorgio Gallione, forte della sua esperienza di attraversamento dei codici scenici, tra musica, prosa, poesia, agguanta dunque quell’opera e ne rinnova potenza, ironia, lungimiranza, grazie anche alla presenza come protagonista di quel genio irriverente che risponde al nome di Elio.

«Per me – racconta il regista Giorgio Gallionenel 1988, Il grigio, dal punto di vista dello spettatore e del giovane regista di allora, fu un’esperienza intensissima, fondamentale. Quel mix geniale di astrazione e immedesimazione, quel raccontare teatralissimo e senza didascalismi fu una rivelazione. Così, leggendo all’infinito quel copione negli anni successivi ho sempre pensato al Grigio come a un “oggetto” teatrale perfetto e immodificabile. Poi, è arrivata la decisione/occasione di metterlo in scena. E le canzoni hanno cominciato ad attirarmi come il canto delle sirene: ecco il senso di questo adattamento, insieme spudorato e “inevitabile”. In più c’è Elio, cantante personalissimo, eretico, eccentrico, che tra le note e le parole di Gaber è di casa, e che si accinge ad abitare con libertà e rispetto questo rinnovato copione.»

Il Grigio è la storia di un uomo che si allontana da tutto e da tutti, afflitto più da problemi personali che sociali. Si ritira in campagna per essere più tranquillo e concentrarsi meglio su di sé e sui propri problemi. La sua ambita solitudine è però disturbata da un fantomatico topo: ecco “il grigio”, l’elemento scatenante degli incubi dell’uomo e del suo inesorabile e ironico flusso di coscienza...

Info e biglietti: https://teatronazionalegenova.it/spettacolo/il-grigio-reading/

DOLLY - MOSTRA FOTOGRAFICA

MERCOLEDÌ 10 OTTOBRE DALLE ORE 20

REGGIO EMILIA | TEATRO CAVALLERIZZA

Mercoledì 10 ottobre al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia è in programma una replica speciale di Polli d'allevamento, spettacolo di Teatro-Canzone di Gaber e Luporini magistralmente portato in scena, ormai da anni, da Giulio Casale, accreditato come uno dei migliori interpreti gaberiani.

Presentato per la prima volta nella stagione teatrale 1978/1979, Polli d'allevamento viene riproposto in un allestimento fedele, con gli arrangiamenti originali di Franco Battiato e Giusto Pio. La direzione di scena è di di Simone Rota, lo spettacolo ha il patrocinio del Piccolo Teatro di Milano - Teatro d'Europa e della Fondazione Giorgio Gaber che si occupa di divulgare e valorizzare il lavoro del “Signor G”. 

Si tratta di un aserata speciale perché nel foyer del teatro, dalle ore 20, sarà allestita la mostra fotografica Dolly, in ricordo di Dolores Redaelli, scomparsa nel 2017 e per quasi 50 anni “colonna” del Piccolo Teatro di Milano e della Fondazione Giorgio Gaber. 

Per informazioni e prenotazioni tel. 346 6924809
Ingresso 10 € 
Il ricavato della serata sarà interamente devoluto a GRADE Onlus.

LE STRADE DI NOTTE

LE STRADE DI NOTTE

CAMAIORE | VENERDÌ 6 LUGLIO ore 21

La notte bianca gaberiana ideata e diretta da Gian Piero Alloisio

14 stazioni più una itinerante con scene dall’album Le donne di ora

Il 6 luglio torna per la sesta edizione Le strade di notte, l’evento popolareideatoe diretto dal drammaturgo-cantautore Gian Piero Alloisio, che come da tradizione animerà il centro storico di Camaiore a partire dalla splendida e storica Piazza San Bernardino da Siena.

Quest’anno la Compagnia de Le strade di notte reinterpreterà i testi e le canzoni tratti da Le donne di ora, l’album ideato e prodotto da Ivano Fossati, che contiene una selezione di brani del repertorio gaberiano che Fossati ha voluto riprodurre secondo le più avanzate tecnologie del suono per celebrare Gaber nel quindicinale della sua scomparsa. La Compagnia de Le strade di notte comprende più di 100 artisti professionisti e amatoriali, cantanti, pittori, artisti di strada, musicisti jazz, musicisti della band di Gaber, corali, bande, ballerini, cantautori, attori di prosa, burattinai e bambini della scuola dell’infanzia, provenienti dalla Toscana, con particolare riferimento al territorio della Versilia, ma anche dalla Liguria, dal Piemonte e dalla Lombardia. Per oltre tre ore la “Mega Compagnia” musicale, teatrale e spettacolare animerà le vie del centro storico di Camaiore interpretando i brani de Le donne di ora, ciascuno secondo la propria arte.

Tutto il pubblico partecipante sarà suddiviso e organizzato in gruppi di circa 50 spettatori; ognuna delle quattordici scene più una itinerante avrà la durata di cinque minuti circa; gli artisti replicheranno la loro performance a ogni arrivo del gruppo successivo di spettatori. Gian Piero Alloisio, che ha recentemente pubblicato il libro Il mio amico Giorgio Gaber – Tributo affettuoso a un uomo non superficiale dirigerà l'intera serata, che si presenta come una sorta di notte bianca "gaberiana”.

 

SCARICA QUI LA MAPPA DEL PERCORSO DE LE STRADE DI NOTTE CON TUTTE LE STAZIONI

Leggi tutto: LE STRADE DI NOTTE

FESTIVAL GABER 2018

23 APPUNTAMENTI IN 7 COMUNI

Al via domenica 1 luglio con

IVANO FOSSATI

Parte il 1 luglio, da Camaiore, il tanto atteso Festival Gaber, la kermesse itinerante tra i comuni della Toscana, giunta ormai alla sua quindicesima edizione, con lo scopo di diffondere e mantenere vivo il grande messaggio di Giorgio Gaber, soprattutto fra il pubblico più giovane.

Il festival è ricco di appuntamenti: incontri, teatro, comicità, musica, tutti a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. La Fondazione Gaber, con il sostegno della Regione Toscana e soprattutto in collaborazione con le Amministrazioni Comunali, propone il Festival Gaber 2018 nei Comuni di Follonica, Marciana Marina, Marina di Vecchiano, Montecatini Terme, Pistoia e Prato, oltre all’esclusiva sezione con 13 rappresentazioni in programma a Camaiore, dove Gaber aveva scelto di vivere fin dagli anni 80, e che nelle ultime edizioni ha conquistato la centralità del Festival. Ivano Fossati, produttore dell’album Giorgio Gaber - Le donne di ora, intervistato da Massimo Bernardini, sarà protagonista dell'apertura del Festival il 1 luglio al Teatro dell'Olivo.A seguire ci sarà l’incontro con Giuseppe Fiorello (2 luglio, Cinema Borsalino), e il 5 luglio sarà la volta di Lo Stallo (Teatro dell’Olivo), lo spettacolo su testo inedito di Sandro Luporini con David e Chiara Riondino. Il Comune di Camaiore ha previsto la presenza di un maxischermo in piazza A. Diaz per seguire in diretta gli eventi del 1 e 2 luglio.

Il 3 luglio, negli spazi della mostra Sandro Luporini Pittore Scrittore allestita fino a settembre alla Pinacoteca Civica di Follonica, si terrà l’incontro con Sandro Luporini condotto da Massimo Bernardini dal titolo Vi racconto Giorgio Gaber.

Il 6 luglio ci sarà la sesta edizione di Le strade di notte, l’evento popolare ideato e diretto dal drammaturgo-cantautore Gian Piero Alloisio, che come da tradizione animerà il centro storico di Camaiore a partire dalla storica Piazza San Bernardino da Siena. Durante tutto il mese di luglio nella splendida piazza di Camaiore si alterneranno grandi artisti della musica e dello spettacolo, tra i quali Lorenzo Fragola (16 luglio), Giacomo Poretti (18 luglio), Lo Stato Sociale (19 luglio), Enrico Nigiotti (20 luglio), Diodato (21 luglio), Brunori Sas (23 luglio), Morgan (27 luglio), Le Vibrazioni (30 luglio) e Giorgio Panariello (31 luglio).

Clicca qui per scaricare il programma completo.

Leggi tutto: FESTIVAL GABER 2018

FESTIVAL GABER 2018

2004 - 2018 | SPECIALE QUINDICESIMA EDIZIONE

PRESENTATO IL CARTELLONE DEGLI EVENTI IN PROGRAMMA A CAMAIORE

LE SERATE IN PIAZZA SAN BERNARDINO, AL TEATRO DELL'OLIVO E AL CINEMA BORSALINO

NASCE IL PROTOCOLLO D'INTESA: IL FESTIVAL GABER A CAMAIORE PER ALTRI TRE ANNI

Il 2018 segna il quindicesimo anniversario della scomparsa di Giorgio Gaber e la Fondazione che porta il suo nome intende organizzare un’ edizione speciale del Festival, manifestazione itinerante tra molti comuni toscani ma che trova a Camaiore sempre la centralità delle proprie proposte artistiche. Dal rinnovato rapporto tra la giunta del Sindaco Alessandro Del Dotto e la Fondazione Gaber nasce un protocollo di intesa che  lunedì 4 giugno in occasione della presentazione ufficiale del cartellone camaiorese, è siglato dalle parti.

L’apertura del Festival è quest’anno affidata a tre eventi speciali con cui il Festival Gaber approderà quest’anno anche al Teatro dell’Olivo e al nuovissimo Cinema Borsalino.

IVANO FOSSATI, produttore dell’album “Giorgio Gaber - Le donne di ora”, intervistato da MASSIMO BERNARDINI, sarà protagonista dell'apertura del Festival il 1 luglio al Teatro dell'Olivo. Lunedì 2 luglio il Cinema Borsalino ospiterà l’incontro con GIUSEPPE FIORELLO, attore di prosa pluripremiato e protagonista indiscusso del cinema italiano. E un terzo appuntamento, il 5 luglio ancora al Teatro dell’Olivo, intende celebrare l’inedito testo di SANDRO LUPORINI con la rappresentazione dell’opera di Teatro-Canzone Lo stallo, con DAVID e CHIARA RIONDINO.

Il 6 luglio i luoghi più caratteristici del centro storico saranno palcoscenico de Le strade di notte, l'ormai attesissima "notte bianca gaberiana" ideata e diretta da Gian Piero Alloisio, che in questa particolare ricorrenza riserverà alcune sorprese speciali.

Dal 16 luglio il palcoscenico del teatro all’aperto di piazza San Bernardino ospiterà i tradizionali appuntamenti che costituiscono il prestigioso cartellone dell’estate 2018.In un susseguirsi di incontri e spettacoli, il programma non è mai stato così ricco e chiuderà il 31 luglio con l’incontro che vedrà protagonista il grande Giorgio Panariello.

Lunedi 16 LORENZO FRAGOLA

Mercoledì 18 GIACOMO PORETTI

Giovedì 19 LO STATO SOCIALE

Venerdì 20 ENRICO NIGIOTTI

Sabato 21 DIODATO

Lunedi 23 BRUNORI SAS

Venerdì 27 MORGAN

Lunedi 30 LE VIBRAZIONI

Martedì 31 GIORGIO PANARIELLO

Tutti gli spettacoli del Festival Gaber sono ad ingresso gratuito. L’orario di inizio delle serate è previsto alle ore 21:30

Radio Italia Solomusicaitaliana è la radio ufficiale del Festival Gaber

Leggi tutto: FESTIVAL GABER 2018

Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta