logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

GIORGIO GABER

2003 – 2018 Il quindicesimo anniversario
In occasione del quindicesimo anniversario sono numerose e importanti le iniziative finalizzate a mantenere vivo e quanto mai attuale il ricordo di Giorgio Gaber (25 gennaio 1939 – 1 gennaio 2003), della sua figura e della sua opera.
Il 20 marzo, nel Cantiere Evento del Teatro Lirico, sono state presentate le principali iniziative previste per questa speciale ricorrenza. Senza minimamente interferire con i complessi ritmi del lavoro di ristrutturazione del Teatro, in accordo con l’Amministrazione Comunale e con la Fondazione Dioguardi, l’incontro è l’anticipazione della annunciata titolazione a Gaber del Teatro Lirico e l’occasione per i media di poter vedere l’avanzamento dei meravigliosi lavori conservativi in corso d’opera.
Il giorno 23 marzo, ad aprire le manifestazioni, sarà pubblicato l’album Le donne di ora ideato e prodotto da Ivano Fossati. Un evento discografico e culturale di altissimo profilo che ha visto Fossati impegnato a rileggere, secondo le più moderne tecnologie legate al suono, quattordici brani di Giorgio Gaber allo scopo di rendere più fruibile e accessibile, soprattutto ai giovani, un repertorio di straordinario valore. L’album si apre con l’inedita title track Le donne di ora, prodotta da Ivano Fossati. Scritta nella primavera del 2002, è la visione ironica e disincantata dell’universo femminile secondo Gaber e Luporini e sembra un brano scritto oggi.
L’album, distribuito da Artist First, grazie al sostegno di Eni e in collaborazione con Eniscuola, sarà presentato ai giovani attraverso una serie di Incontri-Spettacolo con Ivano Fossati, condotti da Massimo Bernardini, in varie città italiane. Oltre alla testimonianza che Fossati porterà del lavoro dedicato a Gaber e del suo personale e importantissimo percorso artistico, gli incontri saranno arricchiti da rari contributi filmati appositamente selezionati per l’occasione. Una testimonianza del progetto Gaber-Fossati sarà anche presente al Festival della Bellezza di Verona il 29 maggio.

Il primo incontro sarà al centro dell’annuale appuntamento con Milano per Gaber, la manifestazione realizzata in stretta collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, e con il sostegno del Comune di Milano, per questa edizione nella storica sede di Via Rovello titolata a Paolo Grassi. In cartellone quattro appuntamenti equamente suddivisi tra iniziative di approfondimento e spettacoli teatrali.

Nel mese di luglio, a Camaiore, Le donne di ora con Ivano Fossati inaugurerà il Festival Gaber. La serata sarà proposta per la prima volta nello splendido Teatro dell’Olivo di Camaiore e aprirà la quindicesima edizione del Festival, che sarà poi programmato con diversi appuntamenti nei comuni della Toscana. Previsti, come ormai consuetudine, importanti protagonisti dello spettacolo, della cultura e dello sport nazionale. Un’edizione che vedrà arricchirsi il lungo elenco di personalità che con la loro presenza vogliono testimoniare la loro stima e la loro riconoscenza verso Giorgio Gaber.

Leggi qui la cartella stampa completa

Guarda qui il video della presentazione

 

Share
Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta