logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

Io Conto

 

Testo Io Conto - 1997/1998 1998/1999 1999/2000

 

Io sono un essere umano
unico sensibile irripetibile
e come tale sono responsabile
del mio pensiero del mio operato
perché sono un cittadino dello stato.

Hanno fatto ultimamente 
tante cose per esempio
hanno fatto l’Unione Europea
perché dicon che è assai conveniente.

Hanno fatto un bel po’ di discorsi
e hanno anche eletto il nuovo presidente.
Evvai.

Han ridotto le spese statali
senza mettere a rischio le pensioni
han discusso sul costo del denaro
e han parlato spesso di nuove istituzioni.
Evvai.

Ma io dov’ero
probabilmente in quel momento
non c’ero
ero in vacanza o forse ero malato
chissà perché non mi hanno interpellato.

E no perché io conto
non me ne faccio un vanto
m’han detto che io conto 
e son contento.

E anche se ogni tanto
ho qualche cedimento
so già che sotto sotto son convinto.

Non sono un uomo medio
ma come dire sono un individuo
non sono affatto inutile e passivo
so di esser decisivo
dò il mio contributo alla democrazia.

Hanno fatto ultimamente 
tante cose per esempio
hanno fatto il bilancio dello stato
e si parla da un po’ di recessione.


Han ridotto gli orari di lavoro
cercando di frenare la disoccupazione.
Evvai.

Hanno fatto il mercato globale
che prevede uno scambio più efficace.
E’ scoppiata la crisi dei Balcani
e dicon che hanno fatto la guerra per la pace.
Evvai.

No, no non dico che hanno fatto bene o hanno fatto male, non mi permetterei mai. D’altronde sono loro che decidono e, basta distrarsi un attimo, si si, lo so che gli assenti hanno sempre torto, ma non c’è stato un imbecille che ha detto, che libertà è partecipazione?

E si perché io conto
non me ne faccio un vanto
m’han detto che io conto 
e son contento.

E sono sempre pronto
a fare il mio intervento
son pronto su ogni tipo
di argomento.

Non odio e non invidio
è naturale sono un individuo
però non sono certo un qualunquista
né un frustrato pessimista
credo nella pace e nella libertà.

Io sono un essere umano
unico sensibile irripetibile
ma mi hanno detto che sono molto fragile
e forse anche da ricoverare
perché sono l’unico italiano

 

Dall'album Un'Idiozia Conquistata a Fatica - tracce:

 

Un'Idiozia Conquistata a Fatica 1997/1998 1998/1999 1999/2000 



 CD 1 

  1. L'Ingenuo [prima parte] (prosa)
  2. Il Luogo Del Pensiero
  3. Il Successo (prosa)
  4. Il Filosofo Overground
  5. La Stanza Del Bambino (prosa)
  6. Il Grido
  7. Quello Che Perde Tutto (prosa)
  8. La Legge
  9. Secondo Me La Donna
  10. Proposito d'Amare
  11. Incontro (prosa)
  12. Io Conto
  13. L'Azalea (prosa)
  14. Il Potere Dei Più Buoni
  15. Il Pelo (prosa)
  16. Il Mercato (canzone-prosa)

 

CD 2

  1. I Barbari
  2. La Stanza Del Bambino (prosa)
  3. Valentina
  4. Secondo Me Gli Italiani (prosa)
  5. Chissà
  6. La Famiglia
  7. Che Bella Gente (prosa)
  8. Spettacolo Puro
  9. Mi Vedo
  10. La Democrazia (prosa)
  11. Il Conformista
  12. L'Ingenuo [seconda parte] (prosa)
  13. Una Nuova Coscienza (canzone-prosa)
Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta