logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

Angeleri Giuseppe (prosa)

 

Testo Angeleri Giuseppe (prosa) - 1974/1975

 

Sdraiati sull’erba 
soltanto un attimo 
prima di fare l’amore
un grillo che canta
c’è un’aria bellissima intorno
che odore
 
Pian piano riprendo 
a sfiorare la sua sottana
sarà la zona.
 
Cerchiamo un posto migliore
e allora ritrovo di nuovo 
la mia tenerezza
è una cara ragazza
comincio a sentirmi eccitato
più che un odore è una puzza
 
Io tento un abbraccio 
per chiuderle il setto nasale
è micidiale
 
Non ce la faccio
mi è venuta anche un po’ di nausea
mi gira la testa
in città non mi sento mai male
l’aria è più giusta
un bar d’alluminio 
mi siedo e mi sento un signore.
 
C’è ancora l’odore
l’odore mi insegue 
ormai è dappertutto
non posso non posso 
oramai ce l’ho addosso.
 
Vado a casa 
mi siedo sul letto
mi sdraio mi distendo
ma c’è ancora
 
Io mi annuso 
e lo sento più forte
un odore tremendo
mi tolgo i vestiti 
oramai sono nudo

Oh Dio oh Dio 
l’odore è mio l’odore è mio
Vuoi vedere che sono io 
vuoi vedere che sono io
vuoi vedere che sono io
calma un momento ragioniamo.
 
Mi faccio un bel bagno
mi lavo da tutte le parti 
con molta attenzione.
 
Mi metto anche il talco
son candido come un bambino
maledizione
 
Adesso però 
non mi devo suggestionare
da vomitare
 
Non ce la faccio
è un odore che non si distrugge 
con una lavata.
 
Ci vorrebbe 
un programma  
il risciacquo la schiuma frenata.
 
Mi spalmo le creme e i profumi
dai piedi alla testa il puzzo sovrasta
ce l’ho nella pelle 
che schifo mi faccio
che corpo ignorante così puzzolente.
 
Come faccio con tutta la gente 
che mi ama e mi stima
come faccio
 
Non c’è niente da fare 
la puzza è più forte di prima
che schifo
 
Io che c’avevo tanti amici 
sono uno che lavora
mi son fatto una carriera 
non è giusto che la perda
mi son fatto tutto da me
mi son fatto tutto da me.
 
Io che conosco tanta gente
son venuto su dal niente
c’ho una bella posizione 
non è giusto che la perda
mi son fatto tutto da me 
mi son fatto tutto da me
mi son fatto tutto da me.
 
Mi son fatto tutto di merda.

 

Dall'album Anche Per Oggi Non Si Vola - tracce:

 

Anche Per Oggi Non Si Vola 1974/1975 

PRIMO TEMPO

  1. Il Coniglio (prosa)
  2. Il Granoturco
  3. Il Minestrone (prosa)
  4. Il Corpo Stupido
  5. Le Mani
  6. Angeleri Giuseppe (prosa)
  7. L'Elastico
  8. Il Plus-Amore
  9. L'Odore
  10. Giotto da Bondone
  11. La Ragnatela
  12. La Bugia
  13. Il Narciso (prosa-canzone)
  14. Il Febbrosario

 

SECONDO TEMPO

  1. La Nave (1974/1975)
  2. L'Analisi (prosa)
  3. La Leggerezza
  4. La Realtà è Un Uccello
  5. Buttare Lì Qualcosa
  6. I Gag-Men
  7. La Peste
  8. Dove L'ho Messa (prosa)
  9. Chiedo Scusa Se Parlo Di Maria
  10. C'è Solo La Strada

 

Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta